Anelli di cipolla fritti

7 Gen 2008, 11:57 | a cura di Gambero Rosso

Spellate le cipolle e tagliatele a fette orizzontali di un cm scarso di spessore scartando le due estremità. Separate delicatamente gli anelli e teneteli a bagno per almeno un'ora in abbondante acqua fredda che cambierete ogni tanto.

Questa operazione serve a togliere il sapore acre alle cipolle ma, se le gradite ancora più dolci, anziché tenerli in acqua fredda, scottate gli anelli per mezzo minuto in acqua salata in ebollizione.

Setacciate la farina in una ciotola, unitevi l'olio, l'uovo intero e, mescolando continuamente con la forchetta, versatevi a filo la birra che occorre per ottenere una pastella di media densità.

Coprite la ciotola e lasciate riposare per circa un'ora.Distendete gli anelli sopra un canovaccio e tamponateli delicatamente per asciugarli quindi infarinateli pochissimo.

Mettete sul fuoco la padella con olio abbondante e, quando è ben caldo [180°], passate gli anelli di cipolla nella pastella, sgocciolateli e tuffateli nell'olio.

Friggetene pochi alla volta lasciandoli cuocere un paio di minuti per parte quindi scolateli, passateli sulla carta da cucina e serviteli subito, leggermente spolverati di sale.

linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram
X
X