Bucatini nei peperoni

In sintesi

Difficoltà: Media
Totale: 100 minPreparazione: 60 minCottura: 40 min
Portata: Primi
Ricetta di: Pasta secca

Il consiglio

I peperoni. Gialli, verdi, rossi: il gusto dei peperoni cambia a seconda del loro colore. Quelli verdi sono i peperoni raccolti prima della piena maturità: se lasciati sulla pianta diventerebbero gialli o rossi secondo la varietà. Per questa ragione hanno un gusto erbaceo e leggermente amaro. Quelli rossi hanno una polpa croccante, spessa e zuccherina e un profumo fruttato mentre i gialli sono succosi e teneri. La stagione naturale dei peperoni dura da giugno a ottobre. Quando si comprano, più che alla perfezione della forma, bisogna fare attenzione che la pelle sia ben tesa senza rugosità, ammaccature o parti scure. Quadrato d'Asti: di colore giallo ha una polpa molto dolce e molto carnosa. Ideale per peperoni arrosto, per le insalate e la bagna cauda. Corno di bue: giallo, rosso o verde, è caratterizzato dalla forma allungata e dalla polpa particolarmente compatta.Meraviglia della California: frutti di colore giallo oro di grandi dimensioni, particolarmente apprezzati per la dolcezza e succosità della polpa Peperoncini a sigaretta: nel sud si chiamano friggiteli e sono infatti indicati per le cotture rapide in padella. Peperoncini piccanti: piccoli e rotondi o lunghi e appuntiti, si usano in piccole dosi nella cucina mediterranea nei piatti di pesce, di verdura o di pasta.

Preparazione

Lavate i peperoni e asciugateli quindi passateli direttamente sulla fiamma del gas girandoli continuamente fino a che tutta la pelle è completamente bruciacchiata. Fate attenzione a tenerli sulla fiamma il minimo indispensabile per bruciacchiare la pelle lasciando tuttavia intatta la polpa che non deve cuocere.

Via via che sono pronti, chiudete i peperoni in un sacchetto di carta da pane e, una volta intiepiditi, raschiateli leggermente con un coltellino eliminando completamente la pelle. Puliteli con carta da cucina per eliminare i residui bruciacchiati quindi con un coltellino affilato divideteli in due per il lungo ed eliminate il gambo, i semi e tutti i filamenti bianchi.

Tuffate i pomodori in acqua in ebollizione e passateli nell’acqua fredda quindi pelateli e spezzettateli scartando i semi. Scaldate l’olio in una piccola padella e fatevi leggermente imbiondire l’aglio spellato e a fettine, unitevi i pomodori pelati, salate e fate cuocere il sugo a fuoco vivace per una decina di minuti.

Cuocete la pasta, scolatela molto al dente e versatela nella padella con il sugo completando il condimento con le olive snocciolate e affettate, il pecorino, il basilico spezzettato e una bella macinata di pepe. Salate leggermente l’interno dei mezzi peperoni e distribuitevi la pasta.

Accomodateli in una pirofila leggermente unta d’olio e metteteli nel forno precedentemente scaldato a 180° per una ventina di minuti. Lasciateli leggermente intiepidire prima di servirli.

Il consiglio

I peperoni. Gialli, verdi, rossi: il gusto dei peperoni cambia a seconda del loro colore. Quelli verdi sono i peperoni raccolti prima della piena maturità: se lasciati sulla pianta diventerebbero gialli o rossi secondo la varietà. Per questa ragione hanno un gusto erbaceo e leggermente amaro. Quelli rossi hanno una polpa croccante, spessa e zuccherina e un profumo fruttato mentre i gialli sono succosi e teneri. La stagione naturale dei peperoni dura da giugno a ottobre. Quando si comprano, più che alla perfezione della forma, bisogna fare attenzione che la pelle sia ben tesa senza rugosità, ammaccature o parti scure. Quadrato d'Asti: di colore giallo ha una polpa molto dolce e molto carnosa. Ideale per peperoni arrosto, per le insalate e la bagna cauda. Corno di bue: giallo, rosso o verde, è caratterizzato dalla forma allungata e dalla polpa particolarmente compatta.Meraviglia della California: frutti di colore giallo oro di grandi dimensioni, particolarmente apprezzati per la dolcezza e succosità della polpa Peperoncini a sigaretta: nel sud si chiamano friggiteli e sono infatti indicati per le cotture rapide in padella. Peperoncini piccanti: piccoli e rotondi o lunghi e appuntiti, si usano in piccole dosi nella cucina mediterranea nei piatti di pesce, di verdura o di pasta.
  • Abbonati a Premium
      [polylang]
    X
    X