Canocchie in padella

In sintesi

Difficoltà: Facile
Totale: 25 minPreparazione: 15 minCottura: 10 min
Portata: Secondi
Ricetta di: Crostacei

Il consiglio

Le canocchie, chiamate anche pannocchie, cicale di mare o canocie, sono fra i crostacei meno pregiati ma non per questo meno saporiti. Non hanno molta polpa ma profumano intensamente di mare. Dopo la pesca resistono fresche piuttosto a lungo ed è molto facile trovarle ancora vive sui banchi del mercato.

Preparazione

Lavate le canocchie e lasciatele immerse per almeno un’ora in abbondante acqua appena tiepida in modo da far depositare la sabbia. Sgocciolatele e, con le forbici, fate un taglio lungo tutto il dorso.

Scaldate l’olio in una padella molto ampia e fatevi soffriggere dolcemente gli spicchi d’aglio schiacciati e poco peperoncino.

Quando l’aglio è imbiondito, scartatelo, rialzate la fiamma e buttate in padella le canocchie. Smuovetele quasi continuamente e lasciatele cuocere non più di quattro o cinque minuti.

Si formerà un sughetto saporito nel quale intingere il pane mentre si mangiano le canocchie.

Il consiglio

Le canocchie, chiamate anche pannocchie, cicale di mare o canocie, sono fra i crostacei meno pregiati ma non per questo meno saporiti. Non hanno molta polpa ma profumano intensamente di mare. Dopo la pesca resistono fresche piuttosto a lungo ed è molto facile trovarle ancora vive sui banchi del mercato.
  • Abbonati a Premium
      [polylang]
    X
    X