Gnocchetti sardi con la salsiccia

Difficoltà
Facile
Tempo
15 min di preparazione, 45 min di cottura
Tipo di cottura
In tegame o Padella
Dosi per
4 persone
Ingredienti
400 g di gnocchetti sardi freschi [350 g se secchi]; 2 salsicce fresche; 800 g di pomodori ben maturi [o 500 g di pomodori pelati]; 1 cipolla; 2 cucchiai d'olio extravergine d'oliva; 80 g di pecorino sardo stagionato; 1 o 2 bustine di zafferano; basilico; sale
Il consiglio
Lo zafferano: lo zafferano nasce da un fiore o meglio dal cuore di un fiore. E' una pianta bulbosa, simile ai comuni crochi dei nostri giardini, che alla fine dell'estate fiorisce con dei leggeri fiori violetti. Al centro del fiore si trovano i pistilli e, sulla parte superiore dei pistilli si trovano gli stimmi, dei piccoli filamenti di colore arancione. Solo questa minuscola parte della pianta è lo zafferano e questo spiega il suo prezzo così elevato. Una volta raccolti, gli stimmi vengono essiccati e messi in commercio così come sono oppure macinati e venduti sotto forma di polvere, in bustine o vasetti. Diffidate dello zafferano offerto a prezzi stracciati, specialmente nei mercati arabi. A volte si tratta di cartamo, o zafferano bastardo, ma più spesso vi venderanno la curcuma, o zafferano delle Indie, che della zafferano ha solo il colore, giallo brilante. Ambedue non hanno, nemmeno lontanamente, il sapore amarognolo e vagamente piccante dello zafferano autentico.
Preparazione

Scaldate l’olio in un tegame e fatevi appassire la cipolla tritata e la salsiccia sbriciolata. Quando la cipolla comincia a prendere colore, unite i pomodori passati al passaverdure, il sale, lo zafferano [in quantità secondo il gusto personale] e qualche foglia di basilico.

Lasciate cuocere il sugo per circa tre quarti d’ora quindi cuocete gli gnocchetti in abbondante acqua salata in ebollizione, scolateli e conditeli con la salsa ben calda e con il pecorino grattugiato.

Abbonati a Premium
X
X