Minestra di orzo e fagioli

7 Gen 2008, 11:57 | a cura di Gambero Rosso

Mettete a bagno separatamente l'orzo e i fagioli, lasciandoli ammollare per dodici ore.

Mettete i fagioli in una pentola e unitevi le foglie di alloro, la cipolla, il sedano, la carota e le patate, tutti tagliati a dadini. Unite anche l'osso di prosciutto [o la pancetta tagliata a pezzettini], copriteli di acqua fredda che sopravanzi di tre dita e fate alzare il bollore.

Salate poco, abbassate la fiamma al minimo e lasciate cuocere per circa un'ora e mezzo. A questo punto, unite anche l'orzo e il latte caldo e proseguite la cottura per un'altra ora abbondante.

La minestra dovrà risultare molto densa ma, se necessario, durante la cottura, aggiungete poca acqua calda. Alla fine, scartate l'osso di prosciutto e le foglie di alloro e lasciate riposare la minestra per una ventina di minuti, prima di servirla.

E' una delle minestre più diffuse in Friuli, dove viene proposta, in tante versioni diverse, anche nelle osterie per accompagnare un bicchiere di vino. E' ottima anche fredda, quando diventa così densa da potersi tagliare a fette.

linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram
X
X