Pulite e spellate le seppie facendo attenzione, nello svuotare le sacche, a non rompere le vescichette con l’inchiostro. Lavatele più volte sotto l’acqua corrente quindi tagliate le sacche e striscioline e dividete i tentacoli. Tritate finissima la cipolla insieme allo spicchio d’aglio e, separatamente, tritate anche il prezzemolo. Scaldate l’olio in una casseruola e, a […]

Pulite e spellate le seppie facendo attenzione, nello svuotare le sacche, a non rompere le vescichette con l'inchiostro. Lavatele più volte sotto l'acqua corrente quindi tagliate le sacche e striscioline e dividete i tentacoli.

Tritate finissima la cipolla insieme allo spicchio d'aglio e, separatamente, tritate anche il prezzemolo.

Scaldate l'olio in una casseruola e, a fuoco moderato, fatevi appassire il trito preparato fino a farlo leggermente imbiondire. Unitevi le seppie insieme a una parte del prezzemolo tritato e fate insaporire per qualche minuto a fiamma vivace.

Bagnatele con il vino e quando è sfumato unite la salsa di pomodoro e le vescichette con l'inchiostro.

Mescolate, abbassate la fiamma e proseguite la cottura, a recipiente coperto, per circa mezz'ora unendo qualche cucchiaio di acqua calda, se necessario.

Quando le seppie saranno tenere, unite il riso, mescolate e dopo un paio di minuti, bagnate con un mestolo di bordo bollente. Proseguite la cottura aggiungendo via via altro brodo caldo e mescolate spesso.

Quando il riso è pronto, insaporitelo con un'abbondante macinata di pepe e servitelo ben caldo spolverato di prezzemolo tritato.