Che Happy questo Chianti

16 Dic 2011, 16:23 | a cura di Gambero Rosso
[caption id="attachment_88975" align="alignnone" width=""]http://med.gamberorosso.it/media/2009/03/212406_web.jpeg[/caption]

 

Fino al 18 dicembre, il Consorzio Vino Chianti, in collaborazione con CO.VI.RO, sarà protagonista di Happy Chianti, un’iniziativa nata dalla sinergia di queste due realtà che, durante il prossimo fine settimana, presenteranno e promuoveranno le eccellenze della Toscana attraverso un percorso di

Pubblicità

sensi e di gusto che si snoderà tra le migliori enoteche della capitale.

 

Sarà quindi possibile degustare a Roma, dalle 18.00 in poi, in perfetta sintonia da aperitivo, una selezione di Vini Chianti Docg in abbinamento a qualche specialità del territorio. Tra le enoteche coinvolte: 'Freni e Frizioni', Camponeschi, l'enoteca Bulzoni, Trimani, Centrovini Arcioni, Enoteca 19, Jarro il Quattordicesimo, wine bar Pulcinelli Alessandro, Gamada Di Tamani Marco, wine bar Pica Alberto, wine bar Mirko Jemm, Reppa, Luna Di Montecchiari Patrizio, Nuvolari wine bar.

Pubblicità

 

E così il Consorzio, in veste di ambasciatore del Made in Italy, sposa i prodotti del territorio, una squisita, ed è proprio il caso di dirlo, occasione per assaporare le tipicità della nostra penisola.

 

Il Presidente del Consorzio Chianti, Giovanni Busi, dichiara: “Un’idea semplice ma vincente che coniuga perfettamente, da una parte, il Chianti, vino fresco, accattivante, profumato che ben si abbina a moltissime delle nostre specialità italiane, e dall’altra, i prodotti della tradizione locale laziale”.

Pubblicità

Ricordiamoci inoltre che il Chianti sta tornando ad essere il vino italiano per eccellenza (ce lo richiedono i consumatori, lo ricerca il mercato). Quando si parla di Chianti, si parla di un vino, certamente, ma ciò che emerge è la storia di un territorio e della sua storia e della sua cultura enogastronomica. Tutto ciò lega perfettamente con l’iniziativa che andremo a presentare nei prossimi giorni”.

 

Busi prosegue: “Stiamo cercando di contribuire, nel modo migliore, alla promozione del territorio del Chianti e dei nostri associati con eventi italiani ed esteri. Ad esempio, questa iniziativa è stata concepita con l’obiettivo di svolgere una vasta ed efficace promozione del prodotto, proprio per il criterio con cui è stata pensata, raggiungendo così un vastissimo numero di persone; altre invece, sono ideate e create al fine per creare delle opportunità di visibilità per le aziende, un ponte di collegamento al fine di approcciare nuovi ed importanti mercati. In tal senso, vogliamo continuare ad operare”.

 

16/12/2011

 

linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram
X
X