Dopo il cambio di passo e il restyling dello storico format Al Mercato, Eugenio Roncoroni raddoppia l’impegno in città con un nuovo locale, a Palazzo Serbelloni. La nuova proprietà ha portato l’energia per scommettere su un progetto rimasto a lungo nel cassetto: portare a Milano le atmosfere di una classica steakhouse americana. Con materia prima di grande qualità.
Pubblicità


LEGGI TUTTI GLI ARTICOLI THE BEST IN LOMBARDY

A Milano i ristoranti hanno potuto riaprire solo pochi giorni fa, quando la città è tornata a essere zona gialla. E ora, in vista delle nuove restrizioni per le feste, rischiano di chiudere di nuovo (come in tutta Italia), proprio nel periodo migliore per gli incassi. Ciononostante, qualcuno in città non si è fermato. Lo abbiamo visto con il team di Contraste – il trio Perdomo, Press, Piras – al debutto con le Empanadas del Flaco, e ora anche con Roc, in attesa di concretizzare un bel progetto sulla pasta fresca. Sempre nell’ottica di consolidare la sua presenza sul territorio sfruttando la battuta d’arresto per gettare le basi di una ripartenza che è al contempo evoluzione nel modo di proporsi al pubblico, c’è Eugenio Roncoroni.

Eugenio Roncoroni

Al Mercato Steaks & Burgers. L’idea

Dopo il cambio di proprietà, con Roncoroni sempre saldo nel ruolo di executive chef, alla fine dell’estate Al Mercato ha lasciato il posto al concept Al Mercato Steaks & Burgers. Non certo con l’intenzione di rinnegare le origini e la storia dell’apprezzata insegna di via Sant’Eufemia, che teneva insieme le due anime del ristorante e del burger bar. E anzi per sfruttarne al meglio le potenzialità (la qualità della materia prima resta un dogma, partendo proprio dalla carne, che è l’ingrediente principe del format) nella costruzione di un ristorante di respiro più internazionale, ispirato alle steakhouse americane di stampo classico, ma senza perdere il piacere di fondere più culture gastronomiche. A completare l’evoluzione del progetto, in parallelo con il restyling degli spazi, anche l’approccio al servizio – attento, ma disinvolto –  è cambiato. Come ci aveva già anticipato all’inizio di luglio, però, Roncoroni ha scelto di non fermarsi al primo step, cavalcando questa nuova energia per raddoppiare l’impegno. E dunque, a tre mesi dal debutto del nuovo format, Al Mercato Steaks & Burgers apre un nuovo spazio, a Corso Venezia, “in un quartiere della città molto diverso da quello in cui tutto ha avuto origine, per offrire la possibilità a un numero sempre più ampio di persone di sperimentare la nostra cucina”.

Pubblicità
Al Mercato a corso Venezia: la sala

Al Mercato Steaks & Burgers a Corso Venezia

Lo stile del locale ricorda la casa madre, ma a Palazzo Serbelloni, che ospita la nuova sede del ristorante, lo spazio a disposizione è più ampio e articolato in tre ambienti distinti, cui corrispondono ben cinque vetrine su strada. L’open space con giardino verticale può ospitare cinquanta coperti, mentre le due salette adiacenti, più riservate, richiamano le atmosfere di uno speakeasy proibizionista. Non cambia l’offerta, perché si tratta di un raddoppio nel più vero senso del termine: stesso menu, carne protagonista ad alimentare le due sezioni steaks e burgers, servizio spigliato. Del resto “Al Mercato è un progetto a cui ho dedicato gran parte della mia vita professionale e in cui continuerò a investire tutte le mie energie”, spiega Roncoroni, da qualche mese accompagnato nel suo percorso da Marcello Rizza, imprenditore che ha investito sull’idea. E su questa base, l’offerta, pur volutamente semplice e comprensibile a tutti, è stata studiata per esaltare le qualità di ogni ingrediente, attraverso un grande lavoro di tecnica e di ideazione di side e salse.

Steak di Al Mercato

Il menu

Le bistecche, di Black Angus e di Wagyu Australiano, vengono proposte in diversi tagli e accompagnate da salsa Bernese ed erbe aromatiche, ma solo dopo una marinatura a secco (dry-rub), con diverse spezie (il prezzo varia dai 25 ai 60 euro, a seconda del taglio e della quantità). La carne dei burger, invece, arriva quotidianamente dalla Macelleria Motta, macinata fresca. L’offerta prevede quattro variazioni sul tema: il Classico (15), il Cheeseburger, il Bacon, la Tartare (16), più lo speciale della casa Al Mercato Burger, con torchon di foie gras, cipolla, pickled, jus di manzo e salsa speciale (25). Immancabili le patatine fritte, proposte anche con tartufo o piccanti. Le verdure sono altrettante centrali, proposte in versione side, ma anche come alternativa alla carne, cucinate al kamado (una griglia a carbone di origine giapponese). E anche il capitolo dessert è orientato al comfort food, ma d’autore: Torta di rose alla cannella, Tarte-tatin, Torta Lemon Curd e meringa bruciata, servite in abbinamento a diversi gusti di gelato artigianale.

Al Mercato Steaks & Burgers – via Sant’Eufemia, 16 / Corso Venezia, 18 –    02 8723 7167 (Sant’Eufemia) / 02 4547 4553 (corso Venezia) – www.al-mercato.it

foto di Jacopo Salvi

Pubblicità