Frittata di bianchetti

Difficoltà
Facile
Tempo
10 min di preparazione, 10 min di cottura
Tipo di cottura
In tegame o Padella
Dosi per
4 persone
Ingredienti
500 g di bianchetti; 1 uovo; 2 cucchiai colmi di farina; maggiorana; pepe. Olio di oliva per friggere [possibilmente ligure].
Il consiglio
I bianchetti sono i piccoli di alcune specie di pesci, generalmente acciughe e sardine. Sono lunghi non più di un cm e devono il loro nome al fatto che con la cottura diventano bianchissimi. Si trovano sul mercato soltanto in inverno e all'inizio della primavera quando é permessa la loro pesca. Devono essere consumati freschissimi con un buon profumo di mare e si prestano a numerose preparazioni, quasi tutte tipiche della cucina ligure [gianchetti]. Sono ottimi anche semplicemente lessati [per un minuto in acqua salata in ebollizione] e conditi con olio, limone, sale e pepe.
Preparazione

Rovesciate i bianchetti in un colino fitto, mondateli dalle impurità e sciacquateli rapidamente sotto l’acqua corrente. Sgocciolateli bene e allargateli su un doppio strato di carta da cucina per asciugarli perfettamente.

Rompete le uova in una ciotola, sbattetele e unitevi i bianchetti, un cucchiaio di prezzemolo tritato, lo spicchio d’aglio grattugiato, il parmigiano grattugiato, la mollica di pane, sale e pepe e mescolate.

Scaldate l’olio in un’ampia padella e quando é caldo versatevi il composto. Regolate la fiamma a metà e cuocete la frittata per quattro o cinque minuti, smuovendo la padella in modo che il calore si distribuisca uniformemente.

Fate scivolare la frittata in un coperchio, appoggiatevi sopra la padella e, con un colpo deciso, capovolgetela e terminate la cottura sempre a fuoco lento.

Abbonati a Premium
X
X