Guazzetto di molluschi

Preparazione

Pulite i polpi rovesciando la sacca e svuotandola, quindi con la punta di un coltellino togliete gli occhi e il becco che si trova al centro del ciuffo di tentacoli. Lavateli tenendoli sotto il getto dell’acqua corrente e lasciateli sgocciolare.

Spellate i calamaretti, svuotateli, lavateli più volte sotto l’acqua corrente e sgocciolateli. Svuotate la sacca delle seppioline, togliete gli occhi e il becco, spellatele e sciacquatele sotto l’acqua corrente. Asciugate tutti i molluschi tamponandoli con la carta da cucina.

Lavate i pomodori, divideteli in due, raccoglieteli in una casseruola e teneteli sul fuoco medio per una decina di minuti fino a quando saranno molto morbidi quindi passateli dal passaverdure.

Scaldate l’olio in un tegame e fatevi rosolare gli spicchi d’aglio schiacciati e il peperoncino. Quando l’aglio ha preso colore, eliminatelo e mettete nel tegame i polpetti.

Fateli cuocere a fuoco vivace per una decina di minuti mescolando spesso quindi unitevi i calamaretti e le seppioline e proseguite la rosolatura per altri dieci minuti.

Sfumate con il vino, salate e unite il passato di pomodoro. Coprite, abbassate la fiamma e proseguite la cottura per altri quaranta minuti circa fino a quando i molluschi saranno teneri.

A fine cottura regolate il sale e completate con un cucchiaio di prezzemolo tritato. Servite il guazzetto accompagnandolo con le fette di pane tostate e strofinate con l’aglio.

Abbonati a Premium
X
X