1 Mar 2016 / 18:03

Street food italiano nei mercati di Londra. Cooking Cooks, tradizione italiana con materie prime inglesi

a cura di

Gnocchi al ragù, fusilli al pesto, ravioli alla zucca: Francesco porta a Londra il gusto delle ricette italiane in formato take-away. La novità? L'utilizzo di ingredienti made in UK.

Street food italiano nei mercati di Londra. Cooking Cooks, tradizione italiana con materie prime inglesi

Gnocchi al ragù, fusilli al pesto, ravioli alla zucca: Francesco porta a Londra il gusto delle ricette italiane in formato take-away. La novità? L'utilizzo di ingredienti made in UK.

a cura di

Un napoletano Doc, cresciuto fra i vicoli dei Quartieri Spagnoli, “una zona che ti porta necessariamente ad amare la cucina” ricca com'è dei profumi che arrivano dalle case. Una moglie inglese legata ai prodotti della propria terra e tanti anni trascorsi a Londra, prima da turista e in seguito da residente. Unendo tutti questi elementi, si ha la storia di Cooking Cooks, street food basato sui piatti della tradizione nostrana, integrati da materie prime inglesi.

L'attività

La passione per la cucina è nata fra le strade dei quartieri spagnoli, dove sono cresciuto. Sono vicoli inondati dai profumi provenienti dalle case. È lì che è nato il mio amore per la cucina. Ed è maturato ancora di più aiutando i miei genitori nell'attività di famiglia, una piccola trattoria tradizionale nel comune di Pozzuoli, chiusa nel 2014”. È la storia di Francesco Aldorasi Sanford, italiano volato a Londra da diversi anni, inizialmente per una semplice vacanza, “ma me ne innamorai immediatamente, e decisi di restare”.

Alcuni miei amici già si erano trasferiti a Londra prima di me per aprire un'attività e hanno avuto tutti successo. A quel punto mi sono detto: perché non provare? E ho pensato alla cucina di casa, legata alla tradizione”. Nel 2012 inaugura Cooking Cooks, food truck itinerante che propone le ricette italiane a portar via, insieme alla moglie Alice Sanford.“Ho scelto di lavorare nei mercati perché è il modo più economico per iniziare in proprio”, racconta Francesco. In particolare, i mercati di Partridge Market nella zona di Chelsea, Piccadilly Market, Victoria Market, Soho Market e St. Paul Market.Ma i progetti futuri lo portano altrove: “Vorrei aprire un gastropub, dove servire birra di mia produzione, naturalmente accompagnata da una formula fast food di qualità, veloce e moderna”.

Prodotti e materie prime

Protagonisti del banco sono i primi piatti, dalla pasta fresca ripiena agli gnocchi, ma la ricetta che più di tutte ha conquistato il pubblico è una creazione di Francesco, le pappardelle ai semi di papavero con ragù di manzo. Altro piatto di punta sono “i tortelloni al cioccolato ripieni di lepre e barbabietola, conditi con una salsa al burro e brandy, anche questa una ricetta di mia invenzione”.

Quasi tutti i prodotti che uso sono britannici, e provengono da mercati locali. Mia moglie è inglese e anche io mi sento ormai parte di questo paese, per cui mi fa piacere supportarne l'agroalimentare”.

Permessi e differenze con l'Italia

Per ottenere i permessi di somministrazione, la procedura qui in Inghilterra è molto semplice, si fa quasi tutto online”, spiega Francesco.“Se la qualità delle materie prime e il livello igenico-sanitario sono all'altezza degli standard richiesti dal consiglio comunale, l'attività procede senza grandi ostacoli”. La differenza fra i mercati inglesi e quelli italiani consiste però nella proposta: “i banchi a Londra sono una sorta di ristoranti itineranti con piatti caldi e proposte pronte per essere consumate. L'Italia, almeno per quello che ricordo io, è ancora molto legata a un concetto di mercato classico, in cui ci si limita a vendere le materie prime. Ma forse le cose stanno iniziando a cambiare?”. Eh, forse. O forse no.

www.cookingcooks.co.uk/

a cura di Michela Becchi

Street food italiano nei mercati di Londra. La piadineria di Luca a Camden Town

Street food italiano nei mercati di Londra. Le tagliatelle di Andrea e Laura a Camden Town

Street food italiano nei mercati di Londra. Il bbq di Marino aCamden Town

Street food italiano nei mercati di Londra. Il gusto della pizza fritta a Broadway Market

Street food italiano nei mercati di Londra. I cannoli siciliani itineranti di Dario e Philippa

Street food italiano nei mercati di Londra. La pasta ripiena di Francesco e Caroline

Street food italiano nei mercati di Londra. I formaggi ei salumi di Marco

Street food italiano nei mercati di Londra. Il fritto misto di Cristiano e Marcello

Street food italiano nei mercati di Londra. I sapori della Sardegna della famiglia Paderi

Street food italiano nei mercati di Londra. I formaggi di Marco

Street food italiano nei mercati di Londra. I formaggi a latte crudo di Gian Alberto

 

Abbiamo parlato di:
Precedente
Successivo

Partecipa alla discussione

Dal 1986 ad oggi

Gambero Rosso Channel

Copyright 2015
Gambero Rosso Spa
P.Iva06051141007, Italy
All Rights Reserved

EN edition | JP edition