Vellutata di cavolfiore

In sintesi

Preparazione

Dividete il cavolfiore in cimette, lavatelo e lessatelo in acqua salata in ebollizione per circa un quarto d’ora.

Fate scaldare il latte. Fate fondere il burro in una casseruola a fondo pesante, unite la farina e, mescolando con il cucchiaio di legno, fate rosolare dolcemente per due o tre minuti.

Unite il latte e fate cuocere per una decina di minuti mescolando ogni tanto. A questo punto, sempre mescolando, unite il brodo, poco per volta e lasciate la casseruola sul fuoco in leggera ebollizione.

Scolate il cavolfiore e unitelo alla vellutata, lasciando da parte qualche cimetta delle più piccole per la decorazione.

Proseguite la cottura per altri dieci minuti quindi passate il tutto al passaverdure con il disco fine.

Regolate il sale e insaporite con una grattatina di noce moscata e una macinata di pepe bianco. Diluite il tuorlo d’uovo con la panna liquida.

Fate scaldare la zuppa e, fuori dal fuoco, unitevi il miscuglio di uovo e panna mescolando energicamente con una frusta.

Versate la vellutata nella zuppiera e completate con le cimette di cavolfiore lasciate da parte e con una spoverata di prezzemolo tritato.

A piacere potete servire a parte dei crostini di pane rosolati nel burro

  • Abbonati a Premium
      [polylang]
    X
    X