Zuppa di seppie e piselli

In sintesi

Preparazione

 

Pulite la seppia. Staccate la sacca dai tentacoli, privatela dell’osso quindi rovesciatela e svuotatela. Rovesciatela ancora e spellatela. Togliete dai tentacoli gli occhi e il becco quindi lavate il tutto ripetutamente. Tagliate le sacche a pezzettini e dividete i tentacoli l’uno dall’altro.

Spellate la cipolla e l’aglio e tritateli finissimi insieme a una manciatina di prezzemolo. Scaldate l’olio in una casseruola e fate appassire dolcemente il tutto.

Quando comincia a prendere colore, unite le seppie e fatele insaporire per qualche minuto a fuoco vivace. Quando sono quasi asciugate, sfumate con il vino, insaporite con sale e pepe e unite la passata di pomodoro.

Incoperchiate e lasciate cuocere per una ventina di minuti a fuoco dolce. A questo punto, quando le seppie saranno tenere e quasi cotte, unite i piselli e, dopo qualche minuto, bagnate con un litro di acqua bollente.

 

 

 

Quando riprende l’ebollizione, versate nella casseruola le tagliatelle spezzettate e proseguite la cattura per una decina di minuti. A fine cottura, regolate il sale e servite la zuppa calda, spolverata di prezzemolo tritato.

Se i piselli non sono piccolissimi, uniteli alla preparazione dieci minuti dopo la passata di pomodoro.

 

 

  • Abbonati a Premium
      [polylang]
    X
    X