Tagliare il prosciutto e il Provolone Valpadana a dadini e metterli da parte. In una ciotola sbattere le uova con una frusta e unire a filo il latte e l’olio extravergine d’oliva. In un’altra ciotola unire la farina, il lievito setacciato e il sale. Unire i solidi ai liquidi e lasciare incorporare senza lavorare troppo (se è troppo solido unire un goccino di latte). Aggiungere il Parmigiano Reggiano, il Provolone Valpadana e il prosciutto cotto con la spatola con un movimento dal basso verso l’alto. Riempire i pirottini da muffin (se sono piccoli ne vengono più di otto ) e cuocere in forno preriscaldato a 180° per 15 minuti.
... 16 Luglio 2012
Tagliare il Provolone Valpadana a dadini. Pulire e tagliare finemente la cipolla. Lavare e asciugare le zucchine, eliminare l'estremità e tagliarle a rondelle. In un tegame antiaderente far soffriggere la cipolla in due cucchiai di olio extravergine d'oliva, unire le zucchine e lasciar saltare per qualche minuto. Salare e cuocere ancora per una decina di minuti aggiungendo un cucchiaio di brodo vegetale di tanto in tanto. Quando saranno cotte spegnere il fuoco e frullare il tutto con il frullatore a immersione fino a ottenere una salsa fluida e omogenea. Cuocere la pasta, scolare e saltarla in padella antiaderente con la salsa di zucchine (aggiungere del brodo vegetale se si asciuga troppo) e il Provolone Valpadana a dadini, quando inizia a filare spegnere il fuoco e servire caldo.... 16 Luglio 2012
Preparare tre ciotole, una con il pangrattato, una con le due uova sbattute e salate e una con la farina. Tagliare il Provolone Valpadana in quattro fettine spesse almeno un centimetro e mezzo. Passarle prima nella farina, poi nell'uovo e in ultimo nel pangrattato. Friggere in abbondante olio extravergine d'oliva bollente fin quando la “cotoletta” non sarà dorata e croccante. La cotoletta si può cuocere anche al forno, in questo caso si consiglia di spennellarne la superficie con un pennello imbevuto nell'olio, cuocere a 180° per almeno 15 minuti. Servire la cotoletta accompagnata da un'insalatina fresca.... 16 Luglio 2012
Tagliare a dadini di massimo un centimetro il pane raffermo privo di crosta. Tagliare la cipolla al coltello e farla appassire in padella con il burro. Tritare il Provolone Valpadana dolce. Tagliare le rape rosse e frullarle con le uova. In una ciotola unire il pane tagliato a dadini, il fondo di burro e cipolla, la salsa di rape rosse, la farina, un pizzico di sale e il Provolone Valpadana dolce. Lavorare bene con le mani fino ad amalgamare tutti gli ingredienti. Far riposare l’impasto coperto con la pellicola per almeno un'ora. Far stufare il porro in una noce di burro, una volta appassito, frullare con il frullatore a immersione fino a ottenere una salsa fluida, aggiustare di sale. Tagliare al coltello grossolanamente (o grattugiare a scaglie) il Provolone Valpadana piccante e lasciarlo fondere in un tegame antiaderente con la panna. Unire la salsa di porri alla fonduta di provolone. Trascorso il tempo necessario, formare i canederli con l’aiuto di un cucchiaio, ne devono venir fuori almeno otto. Cuocere i canederli in acqua bollente salata e scolare non appena vengono a galla. Servire i canederli sulla salsa di Provolone Valpadana piccante fuso e porri, finire con un pizzico di erba cipollina tritata.
... 16 Luglio 2012
Tritare la cipollina finemente e farla soffriggere in una casseruola con olio extravergine d'oliva. Tagliare la pancetta a listarelle, aggiungerla alla cipolla e unire le zucchine tagliate a cubetti; salare e cuocere per  20 minuti. In una pentola antiaderente dal fondo alto far fondere il burro e unire a poco a poco la farina setacciata. Versare il latte tiepido mescolando continuamente per evitare che si formino grumi. Spegnere la besciamella solo quando sarà piuttosto densa, salare solo alla fine e lasciar raffreddare. Tagliare il Provolone Valpadana a dadini e mettere da parte. Cuocere i bucatini in abbondante acqua bollente e salata e scolare quando sono ancora molto al dente. Versare la pasta in una ciotola molto capiente e aggiungere la besciamella mescolando bene. Unire le zucchine, il Provolone Valpadana e in ultimo i due cucchiai di Parmigiano Reggiano grattugiato. Ungere una teglia rettangolare di media grandezza e versarvi la pasta fino a ricoprirla tutta, ottenendo uno spessore di 3 cm. Lasciar riposare almeno due ore. Trascorso il tempo necessario, ricavare dei dischi di pasta con l'aiuto di un coppapasta di 7 cm di diametro (se ne dovrebbero ricavare circa 12). Sbattere le uova in una ciotola e aggiungere un pizzico di sale, preparare un piatto piano con la farina e un altro con del pangrattato. Passare le frittatine di pasta prima nella farina, poi nell'uovo e in ultimo nel pangrattato. Friggere in abbondante olio extravergine ben caldo e scolare su carta assorbente. Sono ottime anche tiepide.... 16 Luglio 2012
Pulire i totanetti e separare il corpo dai tentacoli. Pulire anche i tentacoli, tritarli e farli cuocere in padella per qualche istante con un cucchiaino di olio extravergine d’oliva. Scottare la zucca tagliata a cubetti molto piccoli, in una padella antiaderente con un filo di olio extravergine d’oliva. Salare e cuocere massimo per dieci minuti, la zucca deve rimanere croccante. Sbriciolare con le mani la mollica del panino all’olio e tritare al coltello una manciata di foglie di prezzemolo. Far rosolare per qualche minuto il pane e il prezzemolo in una padella antiaderente con un abbondante cucchiaio di olio extravergine d’oliva. Tagliare a dadini piccolissimi il Provolone Valpadana e in una ciotola unirlo al pane croccante, la zucca e i tentacoli. Farcire i totani con il ripieno preparato, facendo attenzione a non incorporare troppa aria (potrebbero scoppiare durante la cottura) e chiudere con uno stecchino di legno. Cuocere in tegame con due cucchiai di olio extravergine d’oliva per circa 15 minuti (in questo caso i totanetti sono piccoli e non hanno bisogno di lunghe cotture). Servire tiepidi con una fresca salsina di olio e prezzemolo.
... 16 Luglio 2012
Preparare il chutney tagliando la frutta e la verdura a piccoli pezzi; aggiungere lo zucchero pectinato, il succo di lime più la sua buccia grattugiata, l’aceto, il peperoncino; far marinare per un paio d’ore. Cuocere il tutto finché non cominci a raddensarsi.
Tagliare le melanzane a fette, passarle al grill del forno; aggiungervi aglio e menta in foglie. Terminata la cottura, battere le melanzane a coltello e condirle con sale affumicato e olio extravergine di oliva.
Disossare le quaglie, passarle in padella con aglio e rosmarino, salarle, peparle e cuocerle per un paio di minuti.
Per il frappé di pomodoro, tagliare i pomodori a pezzi, marinarli con aglio e basilico e poi passarli in padella per un paio di minuti. Frullare il tutto aggiungendo 4 cucchiai di latte.
Porre il frappé di pomodoro in piccole fondine, aggiungervi una quenelle di melanzane battute e poi le quaglie; guarnire con qualche goccia di chutney di frutta.
Birra in abbinamento: ROSSA


Ricetta di Bruno Barbieri... 18 Giugno 2012
Tagliare le verdure a cubetti medio-grandi; passarli in padella con olio, aglio e timo; aggiustare il tutto di sale e pepe.   Cuocere poi il riso in abbondante acqua salata, leggermente aromatizzata con una foglia di alloro e di sedano. Terminata la cottura, raffreddarlo per qualche istante sotto l’acqua corrente non troppo fredda.   Passare i gamberoni in padella con olio e aglio per qualche minuto. In una capiente ciotola unire il riso alle verdure, aggiungervi i gamberoni e condire il tutto.   In quattro belle ciotole porre il riso con le verdure e i gamberoni; tagliare l’ananas a cubettini piccoli e condirla con olio; passare in padella le mandorle tostandole leggermente. Aggiungere il tutto al riso.     Birra in abinamento: DOPPIO MALTO       Ricetta di Bruno Barbieri... 18 Giugno 2012
Tagliare tutte le verdure a piccoli pezzi; passarle in padella con aglio e olio per un paio di minuti tenendole croccanti e aggiustare di sale e pepe. A parte unire tutti i formaggi in una casseruola con la crema di latte, sale, pepe e fondere il tutto a bagnomaria: dovrà risultare una crema densa.
Saltare poi in padella i bocconcini di pollo con olio e aglio; aggiungervi le verdure e terminare la cottura. Porre un cucchiaio di fonduta di formaggi al centro del piatto; sovrapporvi il pollo e le verdure; nappare infine il tutto con un goccio di salsa yogurt e una brunoise (mele a cubettini) di mele leggermente scottate.   Birra in abbinamento: LAGER       Ricetta di Bruno Barbieri... 18 Giugno 2012
Tornire tutte le verdure dando una forma a piacere: tonde, allungate a cubetti. Sfilettare le orate e tagliarle a pezzi medio-piccoli. Passare le verdure in padella tenendole leggermente croccanti. Cuocere l’orata a vapore con acqua leggermente aromatizzata per un paio di minuti coperta.   Aromatizzare la maionese con la senape e qualche goccia di limone o di aceto. Aromatizzare lo yogurt con un po’ di erba cipollina (a piacere). Aromatizzare l’olio extravergine di oliva con lo scalogno unendo i due elementi e scaldandoli sul fuoco.   Porre le verdure su piatti grandi individuali, sovrapporvi l’orata, condire con un filo di olio extravergine di oliva e guarnire con maionese e qualche goccia di yogurt.   Birra in abbinamento: ANALCOLICA       Ricetta di Bruno Barbieri... 18 Giugno 2012

Dal 1986 ad oggi

Copyright 2015
Gambero Rosso Spa
P.Iva06051141007, Italy
All Rights Reserved

EN edition | JP edition